Prestito per mostre

L'Ufficio Mostre si occupa di tutti gli adempimenti, tecnico-scientifici e amministrativi, necessari per concedere in prestito, per esposizioni, in Italia e all'estero, opere rare e di pregio della Biblioteca Angelica.

La Biblioteca Angelica concede eccezionalmente prestiti del materiale delle sue collezioni unicamente per  iniziative a scopo scientifico o per importanti manifestazioni a carattere culturale, organizzate da soggetti pubblici o privati in forma associata.

Al momento della richiesta ufficiale l’Ente richiedente è tenuto ad illustrare il progetto scientifico della  mostra, a specificarne il titolo, le date, la sede, i relativi sistemi di custodia e di idoneità climatica e a programmare anticipatamente eventuali spostamenti in altre sedi della mostra stessa.

Gli organizzatori della mostra dovranno pertanto inviare una richiesta scritta alla Direzione della Biblioteca, indicando un dettagliato piano espositivo, in modo che quest'ultima possa valutare l'opportunità del prestito, almeno 3 mesi prima dell'inaugurazione della esposizione.

Solo dopo aver valutato l'opportunità del prestito, l'Ufficio Mostre invierà una risposta e la Scheda di movimento beni culturali (in tanti esemplari quante sono le opere richieste in prestito) che dovrà essere compilata (limitatamente ai punti nn. 14, 15, 16, 17) datata e firmata dal responsabile della mostra e inviata alla Biblioteca che a sua volta la trasmetterà all'Ufficio Centrale per i Beni Librari per la relativa autorizzazione.

Una volta ottenuta l'autorizzazione al prestito del materiale, sarà cura dell'Ufficio Mostre informare il responsabile della mostra per definire gli aspetti formali del ritiro del materiale.

Responsabile: Fiammetta Terlizzi
                   Raffaella Tomaciello
                   tel. 066840801 (centralino) 0668408049
                   e-mail: fiammetta.terlizzi@beniculturali.it