Raccolta di stampe e disegni

Girolamo Rossi il giovane: S.Luca che dipinge la Madonna con BambinoGià la biblioteca di Angelo Rocca possedeva una discreta raccolta di stampe alcune rimaste sciolte altre, la maggior parte poi legate in volume; esse costituiscono un'interessante documentazione dei più svariati interessi del vescovo agostiniano.
Un importante incremento della sezione stampe si ebbe nel 1762 con l'acquisto della biblioteca del cardinale Domenico Passionei che arricchì la biblioteca di materiale raro e prezioso.

Negli anni dell'occupazione francese, dal 1799 al 1804, si verificarono sottrazioni proprio al fondo delle stampe.

Al fondo delle stampe propriamente detto si aggiunge la sezione dei libri rari, delle serie di stampe accompagnate da testi descrittivi e quei volumi in cui l'apparato illustrativo costituisce parte preponderante. Fanno parte di questa sezione, che comprende opere stampate tra il XVI ed il XIX secolo, le grandi edizioni geografiche dei Blaeu e di Jansson, erbari, testi di zoologia e di botanica, trattati di anatomia, raccolte antiquarie, opere di glittica e numismatica.

Tra gli acquisti e i doni del secolo XIX è da segnalare l'Iconographia Michaeliana un curioso fondo di stampe relative all'Abbazia di Mont Saint Michel (circa 480 pezzi).



Bibliotecario di riferimento:
Francesca Pesce Delfino
Tel.0668408049 
francesca.pescedelfino@beniculturali.it