Illustrium Imagines - Catalogo on-line di stampe e disegni

Locandina art bonus L'obiettivo del progetto è il completamento di un prezioso catalogo di immagini che ripercorre la storia dell’incisione, dal ritratto classico alla stampa d'autore, attraverso le immagini di personaggi illustri e la storia dei fatti accaduti, messi ancor più in evidenza da maestri incisori come: Raffaello, Antonio del Pollaiolo, Guido Reni, Guercino; dei fiamminghi Durer, Rubens e Van Dyck. Dall’Accademia bolognese dei Carracci, con l’acquafortista Callot, e il ritrattista Audran. Della veduta incisa a Roma e Venezia, con Bellotto, Ricci, Piranesi.

Numerazione di tirature limitate, dove si cimentano con l’incisione quasi tutti i pittori e disegnatori moderni: Derain, Nolde, Viani, Carrà, Morandi, Campigli, Guttuso.

"Illustrium imagines" è in sintesi  la  catalogazione e digitalizzazione delle incisioni e stampe che si trovano all’interno dei volumi sia del Fondo Antico che delle acquisizioni moderne della Biblioteca Angelica, suddiviso per i secoli XVI-XIX: dal ritratto classico all’incisione d’autore, rielaborato per la modalità Module builder di "Museo & Web".

Il catalogo è finalizzato non solo alla tutela del patrimonio iconografico di interesse culturale, ma anche al recupero e alla diffusione dei dati relativi al patrimonio grafico posseduto per offrire all’utente uno strumento di ricerca più approfondito, utile per la documentazione, in particolare per gli studi storico-artistici.
La realizzazione del progetto si inserisce nell’ambito dei programmi europei e costituisce un valido presupposto per un ampio progetto di digitalizzazione del materiale grafico e cartografico presente nelle collezioni delle biblioteche italiane moltiplicando le modalità di accesso al documento stesso attraverso la consultazione virtuale accessibile dal sito internet.

I nominativi dei Mecenati e degli Enti che parteciperanno al progetto, verranno inseriti nella mostra virtuale "Illustrium imagines et res gestae", che verrà realizzata sul sito web della Biblioteca Angelica.

Per saperne di più: http://artbonus.gov.it
email: b-ange@beniculturali.it